Cannabis per ansia e stress: CBD OIL

Cerchi un modo naturale per combattere ansia e stress? L’olio di cannabis (CBD) potrebbe essere la soluzione che stavi cercando!

Le emozioni di paura e di ansia sono delle risposte normali che ha il nostro organismo quando si trova a fronteggiare potenziali pericoli. Dovremmo essere grati a queste emozioni perché da sempre si attivano per consentire la nostra sopravvivenza.

Immagina: se non provassi paura o ansia ai giorni nostri rischieresti di procurarti dei danni fisici semplicemente attraversando una strada o se fossi vissuto 10000 anni fa avresti rischiato di essere sbranato da un leone solo a causa della tua non curanza!

Si tratta dunque di due emozioni positive e fondamentali per l’essere umano. Ma quando queste risposte diventano eccessive e non più collegate a minacce reali possono provocare disturbi anche fastidiosi. Sono in grado di generare sintomi fisici come tachicardia, pressione alta, mancanza di concentrazione, vertigini ed alcuni di questi possono essere anche parecchio invalidanti.

Si stima che 6 milioni di italiani, circa il 10%, soffrono normalmente di ansia, a partire da quella più leggera, per arrivare fino a quella più grave. Quindi se sei una di queste persone non ti preoccupare! Non sei solo e qui troverai una soluzione che potrebbe aiutarti nella tua relazione con l’ansia.

  • Ansiolitici
  • Benzodiazepine
  • Antidepressivi

Sono i farmaci più comunemente utilizzati contro questi fastidi. Ma assumere medicinali significa anche incorrere in potenziali effetti collaterali che nel tempo potrebbero creare seri problemi.

Olio di cannabis, rimedio naturale per l’ansia e lo stress

La cannabis è apprezzata da tutti coloro che hanno bisogno di abbassare i livelli di ansia e stress. Grazie anche alla sua caratteristica capacità di combattere l’insonnia, potrai utilizzarlo e concederti finalmente una sana dormita.

Tutto questo è possibile perchè il CBD stimola principalmente due recettori che regolano il nostro umore:

  • Il Recettore 5-HTA che regola la serotonina, anche chiamato l’ormone della felicità.
  • Il GABA che regola il ciclo sonno veglia.

Agendo su questi due recettori è possibile dunque migliorare il nostro umore e le nostre energie, dormendo meglio e sentendoci più tranquilli.

Inoltre il vantaggio più importante che emerge utilizzando il CBD è che non porta con sé effetti collaterali (se assunto dopo aver consultato un medico) e in più si possono notare i suoi benefici in pochissimo tempo.

Gli studi scientifici sul CBD per combattere ansia e stress

Negli ultimi 10 anni sono stati fatti moltissimi test sull’efficacia del CBD per trattare sintomi da stress e sulle sue conseguenze sul nostro organismo. Qui di seguito elenchiamo i più importanti e degni di nota in ordine cronologico.

Anno: 2010, pubblicazione sul Sage Journal.

In questo studio gli scienziati hanno focalizzato le loro ricerche sulla cannabis per combattere il disturbo d’ansia sociale generalizzato. Hanno utilizzato, su un campione di volontari, sia prodotti placebo che prodotti a base di CBD. Rispetto al placebo, il CBD è stato associato ad un miglioramento dello stato d’ansia soggettiva. Questo risultato suggerisce che il CBD riduce lo stress e che questo è correlato ai suoi effetti benefici sull’attività delle aree cerebrali limbiche e para-limbiche.

Anno: 2015, pubblicazione sul Neuroterapeuthics.

Qui troviamo la revisione di tutti gli studi svolti fino a quel momento riguardanti gli effetti del CBD nei trattamenti contro l’ansia.

I risultati di questo studio confermano l’ipotesi iniziale sull’efficacia della cannabis per ridurre ansia e stress.

La ricerca, curata da diversi scienziati come Esther Blessing e Charles Marmar, ha esaminato 49 studi pre-clinici, epidemiologici e clinici. Da questi test è emerso che il CBD è effettivamente in grado di ridurre quei sintomi dell’ansia tanto invalidanti quanto fastidiosi. Tra questi troviamo lo stress post-traumatico, problemi ossessivo-compulsivi e ansia generalizzata.

Anno: 2018, pubblicazione sul Journal of Affective Disorders.

In questo caso gli scienziati hanno preso in considerazione un campione di oltre 1400 volontari, per indagare sull’efficacia dei prodotti derivati dalla cannabis per lo stesso scopo. I ricercatori hanno utilizzato un’applicazione chiamata “Strainpoint” sulla quale i partecipanti segnavano la qualità di cannabis utilizzata e i suoi effetti sul loro organismo. 

Il risultato è stato che il 58% delle persone sentiva una importante riduzione dell’ansia.

Come assumere l’olio di CBD in caso di ansia

Assumere CBD sotto forma di OLIO porta ad aumentarne i suoi benefici oltre che ad evitare tutti quei disturbi che possono derivare dal metodo di inalazione.

Si può scegliere se assumerlo tramite gocce sotto la lingua oppure in capsule rivestite. 

Un’altra alternativa è quella di applicare creme specifiche a base di CBD. In questo caso la quantità di cannabidiolo assorbita sarà del 100% quindi può essere un metodo di assunzione molto valido.

Per quanto riguarda i dosaggi, si può cominciare, considerando un olio con una percentuale di CBD al 15%,

  • con 3 gocce la mattina e 3 gocce la sera;
  • dopo circa sette giorni 5 gocce la mattina e 5 la sera;
  • dopo due settimane 5 gocce la mattina, 5 gocce durante il giorno e 5 gocce la sera.

Il consiglio migliore che posso darti è quello di testare su te stesso, per trovare il giusto equilibrio tra dosaggio e sintomi personali. Di solito è meglio iniziare con percentuali di CBD basse, in modo tale da poter scalare nel tempo in base alle tue necessità.

I risultati saranno duraturi ed evidenti fin dai primi giorni.

SCOPRI I NOSTRI PRODOTTI ESCLUSIVI:

CBD 25% PER ANSIA E STRESS
CBD OIL 25%
CBD CREMA PER ANSIA E STRESS
CREMA A BASE DI CBD
CBD 15% PER ANSIA E STRESS
CBD OIL 15%

DISCLAIMER:

Il CBD non è un farmaco, né in nessun modo va sostituito a terapie in corso. Chiedi informazioni al tuo medico.

Giulia Giraudo

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *