Acne o psoriasi:  il CBD soluzione

Lo sapevi che il CBD, derivato per eccellenza della Cannabis Sativa, può esserti utile per combattere acne o psoriasi? Ecco tutto ciò che devi sapere!

La pelle è il nostro biglietto da visita principale e a tutti piacerebbe avere una cute liscia, morbida e senza quelle fastidiose imperfezioni. Chiaramente non sempre è possibile perché ci sono particolari patologie della pelle che possono generare effetti antiestetici. Per alcuni possono essere innocui ma per altri possono diventare anche causa di disagi sociali molto invalidanti.

Chi soffre o ha sofferto di acne o psoriasi conosce perfettamente ciò di cui stiamo parlando… Pur non essendo due patologie gravi clinicamente, da un punto di vista estetico possono creare diversi problemi emotivi, soprattutto di autostima.

Essendo che a tutti piace alzarsi alla mattina, guardarsi allo specchio e piacersi, chi soffre di questi problemi ha sicuramente provato di tutto e di più. Dalle creme a saponi particolari per arrivare addirittura alla chirurgia estetica. Ma funzionano veramente questi rimedi?

In alcuni casi di risultati se ne vedevano ben pochi. In altri casi invece si poteva osservare un miglioramento graduale ma con conseguenze sgradevoli a causa di prodotti troppo aggressivi per la pelle.

I benefici del CBD sulla pelle

Da un po’ di tempo a questa parte, pull di scienziati in tutto il mondo hanno portato avanti le loro ricerche sui benefici del CBD arrivando a conclusioni straordinarie!

Sono infatti riusciti a trovare una soluzione all’acne o alla psorisasi combinando efficacia e naturalezza del prodotto utilizzando proprio il cannabidiolo.

Tra i recettori che abbiamo sulla nostra pelle, troviamo anche quelli del sistema endocannabinoide cutaneo, che si possono trovare in diversi tipi di cellule come i cheratinociti, mastociti, ghiandole sebacee e sudoripare.

Sull’epidermide il sistema endocannabinoide è indispensabile per regolare il ciclo vitale delle cellule, e per questo motivo, se assumiamo prodotti a base di cannabidiolo, avremo sicuramente effetti benefici mirati.

I trattamenti che usano il CBD come principale componente sono utili per mantenere la pelle giovane e sana anche nel tempo. Inoltre è stato dimostrato che queste creme possono avere anche un’azione antiossidante, astringente, antinfiammatoria e idratante.

Tutte queste proprietà… non saranno un po’ troppe? Sembra assurdo eppure è così. Ora vi spieghiamo il perché.

Il CBD è in grado di offrire tutti questi benefici perché è una sostanza ricca, in modo particolare, di acidi grassi omega-3, omega-6 e acido linoleico. Si tratta di 3 elementi nutritivi coinvolti direttamente nella tonicità, salute ed elasticità dell’epidermide. Infatti ne garantiscono il corretto funzionamento e sono essenziali per la costruzione di quella sottile barriera lipidica che tutti abbiamo sotto la pelle.

Acne e CBD

L’acne è un disturbo molto comune, che affligge ogni anno circa 650 milioni di persone in tutto il mondo. Ha origine dalle ghiandole che producono sebo, ovvero quel grasso che rende la pelle elastica e allo stesso tempo la protegge. Quando il nostro corpo produce sebo in eccesso, si accumula in queste ghiandole ed ecco apparire sulla pelle i fastidiosi e antiestetici sintomi dell’acne.

Circa 7 anni fa, nel 2014 la rivista scientifica Journal of Clinical Investigation ha pubblicato uno studio molto interessante in questo settore. Si è dimostrato che le molecole di CBD possono servire come regolatori nella produzione di una sostanza oleosa presente nelle ghiandole cutanee. Il loro intervento dunque favorisce l’equilibrio della produzione di sebo fermando una produzione troppo elevata e allo stesso tempo idrata la pelle.

Questa ricerca, unita a moltissime altre condotte in seguito, ha spinto sempre più aziende a produrre creme a base di CBD, sia per contrastare malattie cutanee che per migliorare l’aspetto fisico.

Psoriasi e CBD

La psoriasi è una malattia infiammatoria e cronica della pelle che ha origini nel nostro sistema immunitario. Solamente in italia ne soffrono quasi 3 milioni di persone. Le cause di questo problema si possono trovare nell’informazione genica, nello stress, nei traumi o ferite, o addirittura nelle scottature da raggi UV.

Anche in questo caso l’azione benefica del CBD è dovuta alla sua interazione con il nostro sistema endocannabinoide. Un’altro ruolo che gioca questo sistema nel nostro corpo è proprio quello di regolare il sistema immunitario e intervenire nella guarigione delle infiammazioni.

Il sistema endocannabinoide contrasta attivamente le reazioni immotivate del sistema immunitario, che è esattamente quello che avviene con la psoriasi.

Acne o psoriasi: il CBD può essere la soluzione!

Abbiamo visto come prodotti a base di CBD possono essere la soluzione a problemi legati ad acne o psoriasi. Ora non ti resta che provare sulla tua pelle tutti i benefici di questo fastastico prodotto.

Ricorda che il CBD è completamente legale dal 2016 grazie alla Legge 424 che ha reso possibile la diffusione sempre più vasta di questo prodotto. Affidati solamente a rivenditori autorizzati che offrono prodotti naturali e di alta qualità!

I nostri prodotti:

DISCLAIMER: Il CBD non è un farmaco e non deve essere sostituito a terapie in corso.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *